Le dentizioni e l’anatomia umana

Agli uomini, nel corso del loro sviluppo, spuntano due serie di denti. La prima è rappresentata dai denti da latte, o temporanei o caduchi, o ancora decidui che cominciano a spuntare in genere verso il sesto mese di vita. All’età di due anni, di solito, un bambino ha venti denti. La seconda serie di denti, o seconda dentizione, è composta dei denti permanenti. Il germe dentario, da cui si sviluppano i denti permanenti, è presente all’interno delle gengive, nascosto dai denti da latte. Quando il bambino ha circa sei anni, i denti permanenti cominciano a svilupparsi e sospingono via i denti della serie da latte. Questo processo dura per sei anni (si continua per vent’anni solo per i “denti del giudizio”) ed al suo termine l’uomo adulto è provvisto di trentadue denti.

Nella bocca, esistono diversi gruppi di denti, variabili per forma, dimensione e funzione. Nei mammiferi e nell’uomo, si distinguono gli incisivi, i canini, i premolari e i molari. Per indicare speditamente il numero ed il tipo di denti presenti in un determinato gruppo animale, si fa uso della formula dentaria. In essa, viene espressa, mediante numeri, la quantità di denti presenti su ciascuna metà arcata dentaria superiore ed inferiore. Il tipo dei denti è espresso con l’iniziale maiuscola dei vari nomi dei denti.

Pertanto, l’uomo, su entrambe le metà arcate superiore ed inferiore, e partendo dal centro stesso dell’arcata ha: 4 incisivi, 2 canini, 4 premolari e 6 molari. Raddoppiando ciascuno di questi numeri, poiché due sono le metà arcate superiori e due le metà inferiori, si avranno: 8 incisivi, 4 canini, 8 premolari e 12 molari. Sommando questi numeri, si ottengono in totale i 32 denti propri dell’uomo adulto.

La dentatura umana è di due tipi:

  • dentizione decidua (alias “da latte”), presente nei bambini e composta da 20 denti. Essa è completamente presente all’età di 2 anni e mezzo; e fino all’età di sei anni: epoca in cui inizia l’eruzione dei denti permanenti.
  • dentizione mista. Si ha compresenza dei denti decidui e degli erompenti denti permanenti. Va dai sei anni ai 12 anni, epoca in cui l’adolescente presenterà 28 denti permanenti e più nessun deciduo.
  • dentizione permanente (alias “definitiva”), presente dai dodici anni. Mancando solo i terzi molari permanenti che erompono tra i 18 e i 25 anni. Portando così la dentatura a 32 elementi.

Nella dentizione decidua ogni semiarcata è composta da: 2 incisivi, 1 canino e 2 molari. Nella dentizione permanente ogni semiarcata è composta da: 2 incisivi, 1 canino, 2 premolari e 3 molari.