Urgenze Odontoiatriche

Quali problemi può risolvere dentista che ha a che fare con il mal di denti improvviso o altre urgenze ?

  • mal di denti da carie non penetrante nel nervo: si deve fare una pulizia della carie ed una medicazione adeguata
  • mal di denti da carie penetrante nel nervo: bisogna togliere il nervo e curare provvisoriamente la pulpite, in attesa di fare una devitalizzazione completa
  • mal di denti da necrosi della polpa dentale: bisogna anche qui togliere il nervo
  • mal di denti da ascesso apicale (cioè in fondo alla radice). Bisogna aprire il dente e drenare il pus
  • mal di denti da ascesso parodontale ( forse c’è piorrea): drenaggio ,igiene accurata in studio ed a casa.
  • mal di denti da frattura dentale: può ricondursi ad uno dei casi precedenti
  • mal di denti da trauma dentale per cadute, incidenti vari
  • mal di denti per eruzione difficoltosa dei denti del giudizio
  • protesi fratturate: le protesi o dentiere rotte sono la maggioranza, essendo costruite con resine che sono dure ma fragili. Le dentiere possono cadere e rompersi. Possono arrivare corone ceramiche rotte nella porcellana. La riparazione non è facile ma è possibile. Possono arrivare denti artificiali troncati alla base del moncone: anche questo è risolvibile.
  • protesi scementate: le corone dentali artificiali (“capsule”, “denti finti”) possono arrivare a noi scementate per vari motivi: insufficiente tenuta del moncone dentale dovuta a problemi di cementazione, a problemi di forma e dimensioni dei denti sottostanti.

I nostri trattamenti sono trattamenti dentali immediati e riparazioni immediate.
Non solo, i medici che si prendono cura dei pazienti in urgenza sono gli stessi nostri medici che durante il giorno seguono i pazienti abituali (non delle urgenze).
Infatti ci teniamo a turnare noi stessi per dare la stessa qualità delle cure che diamo durante gli orari normali. Questo ci permette di mantenere alta la qualità delle cure dentali urgenti. Non avete nessun male ai denti. Non fidatevi: potreste avere delle carie che non provocano dolore. Se è passato più di un anno dall’ultima visita del dentista fissate un appuntamento per un controllo.

Non avete nessun male alle gengive Non fidatevi.
Potreste anche avere la malattia parodontale (piorrea) ad uno stadio avanzato, specialmente se non usate tutti i giorni filo o scovolino + spazzolino Se è passato più di un anno dall’ultima visita del dentista fissate un appuntamento per un controllo.

Avete un po’ di sanguinamento gengivale ogni tanto.
Potreste avere la malattia parodontale (piorrea), anche ad uno stadio avanzato, specialmente se non usate regolarmente filo o scovolino + spazzolino Se è passato già più di un anno dall’ultima visita del dentista fissate un appuntamento per un controllo.

Il dente sente il dolce Avete una carie.
Fissate un appuntamento dal dentista e fate sciacqui con clorexidina + collutori al fluoro o concentrato di fluoro + sciacqui con bicarbonato di sodio.

Il dente sente il freddo.

  • provocando fastidio che passa subito.
  • provocando dolore che non passa subito.

Avete una carie avete dei colletti dentari scoperti Avete fatto una otturazione recentemente fissate un appuntamento dal dentista. Se il dolore è in diminuzione probabilmente scomparirà (possono servire settimane). Altrimenti parlatene col dentista.

Potreste avere una pulpite (infiammazione irreversibile della polpa dentaria)
Fissate un appuntamento urgente dal dentista. Sentite un dolore irradiato verso l’orecchio o verso l’occhio ma non riuscite a dire da quale dente proviene Potreste avere una pulpite (infiammazione irreversibile della polpa dentaria) anche se nessun dente vi fa male a toccarlo. Fissate un appuntamento urgente dal dentista.

Sentite dolore solo quando mangiate o subito dopo.
Avete una carie Avete fatto recentemente una otturazione che in qualche punto è da ritoccare. Avete fatto negli ultimi giorni una devitalizzazione. L’irritazione non è ancora passata. Fissate un appuntamento dal dentista e fate sciacqui con clorexidina + collutori al fluoro o concentrato di fluoro + sciacqui con bicarbonato di sodio Fissate presto un appuntamento dal dentista. Se il dolore è in diminuzione probabilmente scomparirà. Altrimenti parlatene col dentista.

Sentite fitte a un dente.
Avete una carie più o meno profonda, fissate un appuntamento urgente dal dentista.

Avete fatto recentemente una otturazione o una devitalizzazione.
Se il dolore è in diminuzione probabilmente scomparirà, altrimenti parlatene col dentista.

Avete un dolore pulsante violento.

  • a) L’acqua fredda lo aggrava
  • b) L’acqua fredda lo calma. Bevande calde lo aggravano.

Potreste avere una pulpite (infiammazione irreversibile della polpa dentaria) Potreste avere una necrosi parziale del nervo Fissate un appuntamento urgente dal dentista. Fissate un appuntamento in giornata dal dentista

Avete gonfiore sulla gengiva o alla faccia. Potreste avere febbre.
Potreste avere un ascesso parodontale oppure all’apice del dente (dente insensibile al freddo). Andate in giornata dal medico, che vi prescriverà forse degli antibiotici.

Avete un dolore forte da non poter dormire.
Potreste avere una pulpite (infiammazione irreversibile della polpa dentaria) Bisogna aprire il dente in urgenza per rimuovere la polpa dentale.

Avete l’alito cattivo e vi sanguinano le gengive quando le spazzolate.
E’ gengivite o malattia parodontale (piorrea) forse avanzata, specie se non usate tutti i giorni filo o scovolino + spazzolino. Andate dal dentista che vi proporrà delle sedute di pulizia dei denti e/o curettaggio gengivale + istruzioni di igiene. Avete l’alito cattivo e sono più di sei mesi che non fate una visita dal dentista o avete mal di denti Potreste avere una carie o intrappolamento di residui tra i denti Fate una visita dal dentista. Intanto fate una pulizia accurata col filo interdentale e fate sciacqui con acqua tiepida+ bicarbonato oppure collutori a base di clorexidina.

Avete l’alito cattivo e non vi lavate perfettamente denti e gengive almeno la sera (con filo e spazzolino).
La placca batterica (batteri) provoca alitosi Fate una pulizia perfetta a casa e dal dentista. Fatevi insegnare a mantenere libera dalla placca la vostra bocca.

Avete l’alito cattivo e

  • portate la dentiera
  • fumate
  • avete mangiato aglio, cipolle o bevuto molti alcolici.

Forse la protesi non viene pulita a sufficienza con uno spazzolino e disinfettata quotidianamente Il fumo è spesso associato ad alitosi Le sostanze volatili presenti in questi alimenti vengono liberate nei polmoni Pulite la dentiera dopo ogni pasto e disinfettatela con acqua ossigenata ogni giorno. Fate controllare la base della protesi dal dentista. Smettete di fumare. Prendetevi più cura della pulizia della vostra bocca. Il rischio di malattia parodontale è maggiore. In 24 ore l’alito tornerà normale.

Avete l’alito cattivo.
Se avete febbre o tosse persistente con espettorato maleodorante potrebbe essere una banale malattia febbrile o una malattia polmonare rivolgetevi al medico.

Avete male ai tessuti molli della bocca

  • sulla lingua
  • avete macchioline biancastre/ giallastre
  • avete disturbi sulle labbra
  • ovunque sia non guarisce entro 20 giorni.

Può essere un trauma ripetuto contro un dente spigoloso può essere una infiammazione di tutta la lingua Possono essere afte possono essere mughetto (potete raschiarle via) può essere un’infezione da Herpes (a volte con febbre) può trattarsi di Herpes ricorrente Se avete screpolature agli angoli della bocca può trattarsi di protesi usurate Pericolo: Rischio che degeneri in tumore Attenzione: pericolo di tumore se il trauma persiste Verificate se siete anemici, se la causa è alimentare o allergica a cosmetici se fanno male si usano anche cortisonici, ma è meglio fare semplici sciacqui con disinfettanti o acqua e bicarbonato nell’adulto il dentista o il medico devono chiarirne le cause attenzione a non infettarvi gli occhi con le dita, usate subito una pomata specifica dal dentista rivedete la vostra situazione protesica.
Andate subito dal dentista.

Avete dolore alla faccia

  1. Su un lato, pulsante, che peggiora toccando un dente o di notte
  2. su un lato, sordo, diffuso, che aumenta a masticare o muovendo la mandibola
  3. sordo, con ipersensibilità attorno agli occhi o agli zigomi
  4. lancinante, trafittivo, su un lato, che si scatena toccando un punto del viso
  5. negli altri casi Potreste avere un ascesso o una pulpite (v. sopra) se avete anche scarsa o asimmetrica o rumorosa apertura della bocca potreste avere un disordine dell’articolazione mandibolare se aumenta inchinandovi potrebbe essere sinusite potrebbe essere nevralgia del trigemino potrebbe trattarsi di emicrania, glaucoma acuto, herpes zoster, arterite, etc.

Andate subito dal dentista Andate dal dentista. Praticate ogni giorno delle tecniche di rilassamento antistress. Risolvete i conflitti familiari e non andate subito dal medico o dal dentista andate dal dentista. Se viene esclusa responsabilità dei denti, valutate la cosa col medico e/o neurologo Andate subito dal medico.